Website informations and switch in Language ItalianWebsite informations and switch in Language EnglishWebsite informations and switch in Language GermanWebsite informations and switch in Language Japanese
Sotto al mare in fondo all'anima

Il Primo Congresso Internazionale dell'Associazione Italiana Psicologia delle Attività Subacquee

"SOTTO AL MARE IN FONDO ALL’ANIMA"

Siracusa

Palazzo Impellizzeri

si è svolto dal 19-22 maggio 2004



Con le parole di Enzo Maiorca si è aperto il Primo Congresso dell’A.I.P.A.S. e così in pochi istanti tutti i presenti sono stati proiettati dentro le storie di mare e le avventure narrate dall’uomo che rimane per tutti gli amanti del mare l’indimenticabile campione delle immersioni in apnea.
In continuità con quanto delineato da Enzo Maiorca si è inserita la dettagliata e affascinante relazione del Prof. Federico de Strobel (vice Presidente dell’HDS Italia) che con l’ausilio di filmati e diapositive ha tratteggiato la storia della subacquea sin dagli albori delle prime esplorazioni del mondo sommerso.
La prima giornata si è conclusa con la terza relazione magistrale del Prof. Girolamo Lo Verso (ordinario di psicologia clinica all’Università di Palermo) incentrata sugli aspetti emotivi e relazionali che caratterizzano il vissuto di chi a vari livelli sperimenta l’esperienza dell’immersione subacquea.
Giovedì mattina si è svolta la prima sessione scientifica riguardante gli aspetti fisici e psichici presenti nell’immersione. Salvatore Capodieci, psichiatra e psicoterapeuta, ha presentato lo stato dell’arte di questa nuova disciplina relativa a indagare e studiare la psicodinamica dell’immersione subacquea, Lorenzo Manfredini, psicologo responsabile della formazione dell’Apnea Academy, ha spiegato le linee guida del training mentale come strumento della sicurezza e del comfort nelle attività subacquee, mentre Alessandro Marroni, presidente del DAN Europe, si è soffermato sugli aspetti di valutazione medica e clinica necessari per l’idoneità subacquea e sui fattori di rischio connessi alle attività immersive. Dopo il coffee break (sempre ottimi e a base di specialità siciliane) è stata la volta della psicoterapeuta Maria Luisa Gargiulo, che ha parlato di indicazioni e controindicazioni della subacquea come riabilitazione soffermandosi, in particolare, sull’esperienza dei subacquei non vedenti o ipovedenti. Ha chiuso la mattinata la dr.ssa Graziella Basile, presidente dell’AIPAS, che ha intrattenuto la platea parlando dei significati simbolici dell’acqua e tratteggiando le principali differenze tra maschi e femmine nella motivazione alla pratica della subacquea.
Il pomeriggio di Giovedì è stata la volta degli stage in piscina condotti da Vanessa Cavallini, una psicologa della Costa Rica, che applica a Palau (Micronesia) delle tecniche riabilitative in acqua finalizzate tanto alla riabilitazione quanto alla preparazione all’immersione in chi si occupa di subacquea e da Lorenzo Manfredini, lo psicologo dell’Apnea Academy, che attraverso tecniche di rilassamento, abbandono e di respirazione ha portato tutti i partecipanti a realizzare un proprio piccolo record di apnea statica.
La giornata di Venerdì è stata dedicata alle sessioni scientifiche relative alla ricerca in ambito subacqueo con le relazioni del Prof. Costantino Balestra, neurofisiologo dell’Università di Bruxelles che ha parlato delle funzioni cerebrali e degli stati di coscienza in relazione con le immersioni subacquee, di Diego Polani, psicologo dello sport, che ha presentato i risultati di una ricerca su subacquei suggerendo importanti aspetti per una nuova didattica di questo sport. Nella seconda parte della mattinata Vanessa Cavallini ha esposto i risultati di uno screening multicentrico, che indagava gli aspetti emotivi legati all’immersione subacquea e Salvo Capodieci ha relazionato su un’originale ricerca che correlava le diversità tra apneisti e i subacquei ricreativi a proposito di motivazioni, vissuti e aspetti emotivi legati all’attività subacquea e alle principali differenze tra questi due tipi di sportivi in relazione ad ansia, panico e fobie.
Ha catturato l’interesse di tutti i presenti la subacquea tecnica e scrittrice, Cristina Freghieri, che ha portato le proprie riflessioni e la propria testimonianza sulle immersioni profonde e su quelle in grotta.
Il Dr. Panìco della Marina Militare ha illustrato in modo brillante gli aspetti professionali della subacquea evidenziando in che modo la tecnologia consenta ai moderni palombari di lavorare a profondità abissali in assoluta sicurezza; la dr.ssa Laura Vernotico, medico iperbarico, infine, ha presentato la sua relazione sull’attività motoria e il respiro mettendo in evidenza i benefici sul fisico che la subacquea può apportare.
Il 22 maggio Enzo Maiorca ha presentato un filmato sui “Tesori sommersi delle archeonavi” intrattenendo la platea con i suoi suggestivi racconti sul mare. E’ stata poi la volta di Maria Luisa Gargiulo che ha presentato un suo filmato inedito su una lunga crociera in Indonesia e quindi sono seguiti i diaporama di Elio Nicosia.
Al termine dei lavori si è svolta l’Assemblea dei Soci dell’A.I.P.A.S. e il direttivo dell’Associazione di Psicologia delle Attività Subacquee (G. Basile, S. Capodieci, M.L. Gargiulo) presentando le prospettive future dello studio e della ricerca di questa nuova disciplina scientifica ha dato a tutti i presenti l’arrivederci al Convegno del prossimo anno.



Il Primo Congresso Internazionale dell'Associazione Italiana Psicologia delle Attività Subacquee

"SOTTO AL MARE IN FONDO ALL’ANIMA"

Siracusa

Palazzo Impellizzeri

19-22 maggio 2004

Con il patrocinio di:

Assessorato Beni Culturali della Regione Sicilia

Assessorato al Turismo della Regione Sicilia

Provincia Regionale di Siracusa

Comune di Siracusa

Ordine Nazionale degli Psicologi

Ordine degli Psicologi della Sicilia

Un ringraziamento per la disponibilità dimostrata va rivolto al DAN

"In acqua tutto conta di più: la paura, il coraggio, l'esperienza e... il tempo. A ogni immersione con le bombole, il sub rinnova la sfida con se stesso ed esplora i propri limiti... "Volevo capire quale sirena induceva me e migliaia di altri sub ad affrontare le acque profonde …"

Bernie Chowdhury

TEMI E ARTICOLAZIONE DEL CONGRESSO

L’obiettivo del Congresso è di essere un momento qualificante di confronto e divulgazione scientifica sulle tematiche riguardanti la psicologia delle immersioni subacquee. E’ rivolta principalmente ad un pubblico di professionisti (psicologi, medici, psichiatri e professionisti della subacquea), ma si propone di avere anche un carattere formativo proponendo iniziative di formazione ed aggiornamento.

Gli argomenti principali saranno trattati in sessioni plenarie, incontri e discussione con l’esperto, workshop e tavole rotonde. I momenti formativi pratici si svolgeranno attraverso stages in piscina al pomeriggio. Ci saranno pertanto due sedi per la realizzazione delle attività previste: una congressuale e una seconda in un centro sportivo subacqueo polifunzionale.

La scelta geografico/ambientale della sede è relativa alla particolare valenza di significati che la regione siciliana, e la provincia di Siracusa in particolare, rivestono nel patrimonio collettivo e nei significati storici che il mare riveste e, non di meno, per la valenza turistica e sportiva per la quale le attività legate al mare sono uno dei capisaldi dell’industria del tempo libero e delle vacanze, combinata con una alta qualità dei servizi offerti.

MERCOLEDI’ 19 MAGGIO 2004

14.00 - Registrazione partecipanti

15.00 Saluti Autorità

Assessore Beni Culturali Regione Sicilia On. Fabio Granata

Presidente Provincia di Siracusa Dr. Bruno Marziano

Sindaco di Siracusa Dr. Titti Bufardeci

Professor Sebastiano Tusa

Presidente Ordine Psicologi Sicilia Dr. Fulvio Giardina

Presidente DAN Europe Prof. Alessandro Marroni

Introduzione al Congresso: Direttivo AIPAS

Prima Sessione "Dall'acqua alla mente"

15.30 - Enzo Maiorca: "L'uomo e il mare"

16.30 - Federico de Strobel: "Storia della subacquea e il ruolo della Historical Diving Society Italia"

17.30 - Girolamo Lo Verso: "Immersioni e psiche: vissuti, emozioni, relazione"

GIOVEDI’ 20 MAGGIO 2004

Prima Sessione "Immersione: aspetti fisici e psichici"

8.30 – Salvo Capodieci

Psicodinamica dell’immersione: lo stato dell’arte

9.30 - Alessandro Marroni

La valutazione clinica e medica dell’idoneità subacquea

10.30 - Lorenzo Manfredini

Il training mentale come strumento della sicurezza e del comfort.

11.30 - coffee break

Seconda Sessione "La Riabilitazione"

11,40 – Maria Luisa Gargiulo

La subacquea come riabilitazione: indicazioni e controindicazioni

12.40 - Graziella Basile

Motivazioni femminili e maschili a confronto

15.00 – 19.00

STAGES IN PISCINA

- 1. Dr. Lorenzo Manfredini

"Il rilassamento, la pesantezza, l'abbandono, la fluidità, il respiro e l'apnea" [N. massimo partecipanti: 30]

- 2. Dr. ssa Maria Luisa Gargiulo

"La percezione e l’autopercezione durante le immersioni subacquee, la conoscenza delle tecniche di esplorazione e di guida subacquea e le condotte comportamentali in presenza di scarsa visibilità, di deprivazioni sensopercettive; come guidare un sommozzatore cieco" [N. massimo partecipanti: 30].

- 3. Dr.ssa Vanessa Cavallini

"Tecniche riabilitative in acqua: come utilizzare l’acqua per aiutare le persone a raggiungere un maggior contatto con la dimensione energetica dell’equilibrio psicofisico, in gruppo ed in setting individuale, attraverso un approccio integrato tra bioenergetica , terapia olistica, watsu ." [N. massimo partecipanti: 30].

VENERDI’ 21 MAGGIO 2004

Prima Sessione: "Cambiamenti psichici e neurologici nell'immersione"

8.30 - Costantino Balestra

Le funzioni cerebrali, gli stati di coscienza e la profondità.

9.30 - Diego Polani

Verso una nuova didattica. Risultati di una ricerca

10.30 - Vanessa Cavallini

Primo screening multicentrico internazionale sulla subacquea amatoriale.

11.30 coffee break

Terza Sessione: "Aspetti terapeutici della subacquea"

11.30 – Cristina Freghieri

La dinamica del profondismo.

12.30 - Salvo Capodieci

ARA e Apnea: implicazioni psicologiche diverse.

14.00 Pausa Pranzo

Quarta Sessione: "Esperienze in gruppi ristretti e allargati"

15.00 – Esponenti Forze Militari

La subacquea al servizio del cittadino.

16.00 – Gaetano Venza

Dimensione gruppale e attività subacquea.

17.00 coffee break

17.10 – Laura Vernotico

L'attività motoria e il respiro in immersione. I benefici della subacquea.

18.15 Verifica ECM

SABATO 22 MAGGIO 2004

Prima Sessione. "Il futuro: prospettive della psicologia dell'immersione"

9.00 Basile, Capodieci, Gargiulo, Maiorca

11.00 Retrospettiva filmografica:"I tesori sommersi delle archeonavi". Dibattito

11.30 - Assemblea SOCI AIPAS

Quote di iscrizione
(comprensiva di cartellina congressuale, quattro coffee break e pranzo del venerdì)

Medici, psicologi: 150 € IVA inclusa

Comprensiva di ECM

(dopo il 30 aprile 2004: 180 €)

Quota senza ECM (per subacquei) 100 € IVA inclusa

(dopo il 3o aprile 2004: 120 €)

La partecipazione ad uno stage è inclusa nella quota di iscrizione.
Ad uno stage potranno partecipare un massimo di 30 persone. La possibilità di scegliere lo stage è subordinata ai tempi di iscrizione: avrà la precedenza chi si iscriverà prima.


COMITATO SCIENTIFICO

Costantino Balestra, neurofisiologo, ordinario Universitè Libre de Bruxelles
Graziella Basile, psicologa psicoterapeuta, Siracusa
Salvatore Capodieci, psichiatra psicoterapeuta, Venezia
Vanessa Cavallini, psicologa, Palau (Micronesia)
Federico De Strobel, Vice Presidente HDS Italia
Maria Luisa Gargiulo, psicologa psicoterapeuta, Roma
Gary Ladd, Diving Psychologist - Vancouver, British Columbia, Canada
Girolamo Lo Verso, ordinario di psicologia clinica, psicoterapeuta - Università di Palermo
Diego Polani, psicologo psicoterapeuta, Roma
Gaetano Venza, associato di psicologia dinamica, psicosociologo - Università di Palermo


COMITATO ORGANIZZATIVO

Graziella Basile, Direttivo AIPAS (Siracusa)

Salvatore Capodieci, Direttivo AIPAS (Venezia)

Maria Luisa Gargiulo, Direttivo AIPAS (Roma)


RELATORI

Prof. Costantino Balestra, neurofisiologo, ordinario Universitè Libre de Bruxelles.
Dr.ssa Graziella Basile, psicologa psicoterapeuta, Siracusa
Dr. Salvatore Capodieci, psichiatra psicoterapeuta, Associazione Medici Psicoterapeuti di Venezia
Dott.ssa Vanessa Cavallini, psicologa, responsabile programma riabilitazione, Palau (Micronesia)
Prof. Ing. Federico De Strobel, docente di Misure Oceanografiche dell’Università di Genova e di Oceanografia Biologica all’Università di Pisa.
Cristina Freghieri, scrittrice, fotografa, subacquea tecnica, Milano
Dr. ssa Maria Luisa Gargiulo, psicologa psicoterapeuta, Roma
Prof. Girolamo Lo Verso, psicoterapeuta, ordinario di Psicologia Dinamica, Università di Palermo
Enzo Maiorca, subacqueo, ex primatista mondiale di apnea, Siracusa
Dr. Lorenzo Manfredini, psicologo psicoterapeuta, responsabile formazione Apnea Academy, Ferrara
Dr. Alessandro Marroni, medico iperbarico, Presidente Dan Europe, Teramo
Dott. Diego Polani, psicologo psicoterapeuta, Roma
Dr.ssa Laura Vernotico, medico iperbarico, Ferrara
Prof. Gaetano Venza, psicosociologo, associato di psicologia dinamica, Università di Palermo


COORDINAMENTO ORGANIZZATIVO
KALEO SERVIZI Via delle Maestranze n. 50 - 96100 Siracusa. TEL. ( 39) 093169171 - FAX ( 39) 093164968 e-mail:info@kaleo-servizi.com